Rallenta l’assorbimento dei carboidrati evitando picchi glicemici. Dunque, se si desidera un bimbo, no agli alcolici (limitando drasticamente vino e birra, abolendo i superalcolici). La correlazione tra l’insulina e la fertilità è ormai nota da tempo, in genere quando nel mio ambulatorio parlo di cercare di regolare l’azione dell’insulina (“senza farla arrabbiare troppo ” paragonandola alla signorina Rottermeir come ho fatto in questo articolo, clicca qui) se si hanno squilibri ormonali o si cerca una gravidanza, lo sguardo dei miei pazienti è sempre un po’ perplesso in quanto si associa l’insulina con il diabete e non con la fertilità o problemi ormonali. Uno studio condotto dalla Reproductive Medicine Associates, e presentato all'American Society for Reproductive Medicine di Boston, sottolinea come anche tre bicchieri di vino alla settimana ridurrebbero le probabilità di restare incinta addirittura di due terzi. Tornare al peso forma è la scelta migliore per la salute, la linea e persino per la fertilità. Scopri i cibi da limitare o evitare se desideri un bambino, Tra i consigli riguardanti la fertilità, non possono ovviamente mancare le indicazioni sulla dieta. Non solo durante la gravidanza e l'allattamento: gli alcolici sarebbero da evitare anche nel periodo dedicato al concepimento. Questi ultimi svolgono un'azione positiva per la fertilità e vanno anche a contrastare l'accumulo di colesterolo LDL nel sangue. L ’olio extravergine di oliva fa bene, anche alla glicemia. Il controllo della glicemia (livello di zuccheri nel nostro sangue) è un importante aspetto da non sottovalutare. Quindi, sarebbero da evitare: caramelle, succhi di frutta, zucchero (bianco, di canna), fruttosio, bibite gassate, cocktail analcolici, dolci e merendine confezionati, farine 00 (meglio le farine integrali o la farina di grano di tipo 2). Ma è bene evitare anche i picchi glicemici, quindi l'abuso di zuccheri. 12 Prova l’aceto di mele L'obesità incide sulla fertilità proprio perché altera l'intero equilibrio ormonale dell'organismo e, negli ultimi anni, sovrappeso e obesità stanno diventando le prime cause di infertilità sia al femminile, sia al maschile. I picchi glicemici aggravano l'insulino-resistenza, affaticano i meccanismi di produzione dell'insulina da parte dell'organismo e portano all'obesità, al diabete di tipo 2 e alle malattie cardiache.. Potete eliminare la maggior parte dei picchi glicemici evitando solo alcuni alimenti: farina, patate, riso, mais e zucchero. Fertilità cosa mangiare, che stili di vita adottare, come comportarsi in coppia: i preziosi consigli delle dottoresse Agnello e Fantaccini Esistono, poi, alcuni cibi sconsigliati: dai grassi "cattivi" agli zuccheri, scopri cosa evitare quando desideri che il test sia presto positivo. Gli effetti metabolici consumando patate e lenticchie sono estremamente differenti. Prevenire i picchi glicemici è fondamentale poiché un eccesso di zuccheri nel sangue, o iperglicemia, può causare gravi malattie, come il diabete.Un consumo eccessivo di zuccheri può provocare diversi sintomi come aumento della sete e affaticamento costante, che è bene non sottovalutare. Ma è importante che si tratti di carboidrati (ovvero zuccheri) a lento assorbimento (carboidrati complessi), meglio se integrali, per evitare pericolosi picchi glicemici. A cosa (e a chi) serve. La dose efficace è tra 1 e 6 grammi di cannella al giorno (circa 0,5 – 2 cucchiaini). Per i vegetariani ci sono anche i legumi , che prevengono i picchi glicemici, ma chi mangia carne non deve eliminarla, anzi, quella bianca va benissimo per controllare i … La dieta ideale per chi vuole rimanere incinta (ma non solo) prevede un apporto equilibrato di tutti i nutrienti necessari (carboidrati, proteine, grassi) nelle giuste dosi. Al contrario il suo rilascio è inibito in condizioni di ipoglicemia (ossia basso contenuto di glucosio nel sangue) o da alcuni ormoni. Tutto ciò è dovuto proprio al picco gicemico causato dal consumo di zuccheri semplici. L’Indice Glicemico è un valore (da 0 a 100) che indica la velocità con la quale la glicemia si alza dopo aver mangiato, più è vicino allo zero e meno la glicemia si alza, più è vicino a 100 e più la glicemia si alza causando veri e propri picchi glicemici. Per mantenere la salute metabolica e controllare il peso, infatti, è necessario limitare le oscillazioni di glicemia ed evitare picchi glicemici eccessivamente alti. Dunque attenzione alla bilancia e, in caso di sovrappeso, è consigliabile rivolgersi a un medico specialista per impostare la dieta migliore, personalizzata e calibrata sulle diverse esigenze e abitudini. Scegliere con cura e attenzione i cibi è un atto d'amore verso se stesse e, dunque, mangiare consapevolmente dovrebbe diventare un'abitudine a prescindere dal desiderio di maternità. Raggiungere il peso forma, lo sappiamo, è un obiettivo necessario per mantenersi in buona salute, prima ancora che per restare in linea. Salta al contenuto. Il corpo smaltire il glucosio troppo alto che si è venuto a determinare in pochissimo tempo. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Una ricerca recente ha confermato che una dieta ricca di carboidrati semplici e/o raffinati, infatti, si associa a infertilità, aumentando del doppio le probabilità di avere cicli senza ovulazione (fonte: Chavarro et al, Eur J Clin Nutr. Nel momento in cui si stabilisce la condizione di insulino-resistenza le nostre cellule sono ormai sorde o assuefatte alle urla e ai comandi dell’insulina, quindi non aprono le loro porte per far entrare il glucosio, che quindi resta libero nel sangue con conseguente iperinsulinemia (ossia elevata quantità di insulina nel sangue). Zuccheri e fertilità: non dimentichiamo il collegamento. I grassi "buoni" sono: olio EVO, olio di semi di girasole spremuto a freddo, olio di semi di lino spremuto a freddo, frutta secca, semi oleosi, pesce azzurro. - - - Articoli Correlati. La sinergia dei tanti elementi rendono i nutrienti più assimilabili senza creare picchi, per veicolare la giusta dolcezza di cui necessitiamo. Bisogna riempire la dispensa di carboidrati che vengono assorbiti lentamente, che prevengono i picchi glicemici e che sono, quindi, meno raffinati. Share. Crema di nocciole fatta in casa: una ricetta veloce e salutare. Infatti, numerose malattie degenerative sono correlate proprio al sovrappeso e all'obesità. Potrebbe aiutare a migliorare la PCOS e i problemi di fertilità Questo beneficio, come molti altri, sono ancora sotto studio, ma sembrano esserci recentemente delle ricerche promettenti. Come il salmone, ad esempio, ricco di Omega 3, ottimi per la prevenzione del diabete e delle malattie cardiocircolatorie. Non bisogna eliminarli, ma sceglierli bene! Riguardo a quest'ultimo, la fertilità può essere compromessa anche dal consumo di alcuni alimenti sconsigliati. Al contempo, sarebbe invece opportuno aumentare il consumo di grassi "buoni" (acidi grassi essenziali). Si tratta di quel tipo di grassi che vanno ad aumentare i livelli di colesterolo "cattivo" (LDL) nel sangue e a predisporre l'organismo a numerose patologie anche gravi: in primis, amplificando il rischio cardiovascolare. Diabete e glicemia vanno tenuti a bada: oltre ai farmaci, 7 metodi naturali per prevenire i picchi glicemici. Un basso indice glicemico si ottiene: abbinando in ogni pasto i carboidrati (pasta, riso, pane…) a una fonte di proteine (uova, legumi, carne, pesce, formaggi) e/o grassi (frutta secca) per equilibrarli al … 2009). Insomma un segreto di benessere, forza ed equilibrio per il nostro corpo! 30 Aprile 2016 | Categoria Consigli.. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Spesso questa condizione si associa alla presenza di ovaio policistico (PCOS), di cui vi avevo parlato anche qui, provocando un’alterazione degli ormoni sessuali con conseguenze sull’ovulazione. Da evitare anche il consumo di alcolici (soprattutto di superalcolici). Sempre più spesso si sente parlare di picchi glicemici e della necessità di controllarli per stare in una condizione di vigore e benessere.. Prima di parlare di picchi glicemici però bisognerebbe aver chiara la differenza tra indice glicemico e carico glicemico, nonché aver appreso che non sono solo i carboidrati a stimolare la produzione di insulina. Recenti studi hanno evidenziato che anche "soltanto" 10 kg in più del peso forma, influenzano negativamente la fertilità, dimezzando le probabilità di rimanere incinta. L’insulina inoltre promuove anche la produzione di androgeni ovarici e la sintesi del ormone luteinizzante (LH) alterando il ciclo mestruale e di conseguenza l’ovulazione (per avere un quadro più chiaro leggi anche questo articolo) aumentando anche i rischi di aborto qualora si aspettasse un bambino (cercherò anche di scrivere qualcosa riguardo le cause che possono aumentare i rischi di aborto). Insulina e fertilità. In gioventù, esiste un delicato equilibrio che rende possibile il trasferimento di glucosio all’interno della cellula per produrre energia. Queste impennate di glicemia, infatti, si ripercuotono negativamente sull'apparato riproduttivo e sulle funzioni ormonali. Attenta ai falsi miti sulla fertilità. Picchi glicemici: cibi “in” e “out” e perché è meglio evitarli. Prima di tutto l’assunzione di proteine in sostituzione dei carboidrati, riduce i picchi glicemici prodotti dai carboidrati stessi e ha quindi un salutare effetto sulla fame, che viene mantenuta a distanza per diverse ore. ... Questo è il solo modo di raggiungere un bilancio proteico adeguato e di agire di conseguenza sulla fertilità. Negli ultimi 25 anni si è dimostrato con assoluta certezza che per non ingrassare non conta soltanto non esagerare con le calorie ma anche evitare i picchi glicemici. Search. A cosa serve, quindi, una dieta a basso indice glicemico? In più, assunta ogni giorno, rappresenta un energizzante naturale nonché un rimedio efficace contro i disturbi alla prostata. Picchi Glicemici… cosa sono e come controllarli! Articolo a cura della Dott.ssa Erika Mollo , Dietista. 1) la fibra che garantisce un assorbimento più lento dello zucchero contenuto, evitando così picchi glicemici 2) i sali minerali e le vitamine che proteggono e difendono il nostro organismo. Una volta frullate per almeno 5 minuti le nocciole tostate bisognerà aggiungere 2 cucchiai di miele o zucchero di cocco. Questo metodo si basa proprio sulla misurazione della glicemia post-prandiale, ovvero la concentrazione di glucosio nel sangue dopo il pasto. La glicemia si impenna rapidamente nel sangue (picco glicemico) quando il nostro pasto è costituito in gran parte da carboidrati semplici, mentre invece aumenta in modo graduale (e più sano) se nel nostro piatto avremo carboidrati complessi, proteine, grassi e fibre. Seguire un’alimentazione a basso indice glicemico, per non creare picchi glicemici e tenere a bada l’insulina. La cannella può abbassare la glicemia a digiuno e migliorare la sensibilità insulinica. La dieta può aiutare moltissimo la fertilità. Ovviamente, quando parliamo di stile di vita, non possiamo prescindere dall'alimentazione. Ma essere in forma è importante anche per la fertilità: chi desidera un bambino non dovrebbe essere né in sovrappeso, né in forte sottopeso. Di seguito, una guida con 14 semplici consigli per prevenire i picchi glicemici in modo efficace e duraturo. La dieta ideale quando si desidera diventare mamme, dovrebbe prevedere un apporto equilibrato di tutti i nutrienti (carboidrati, proteine, grassi) e un buon quantitativo di vegetali ricchi di vitamine (soprattutto di acido folico o vitamina B9) e minerali (calcio, ferro, magnesio, potassio). Questo tipo di grassi è nemico anche della fertilità. I picchi glicemici fanno ingrassare. Per realizzare in casa una buonissima crema di nocciole basta acquistare circa 450 grammi del frutto secco e tostarlo in una padella. Tra i cibi da limitare drasticamente se si desidera un bambino, ci sono: carni grasse, burro, strutto, margarina, grassi vegetali idrogenati, fritture, panna, formaggi grassi. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Le noci brasiliane sono anche ricche di proteine e forniscono molta energia. Infatti, l'alimentazione gioca un ruolo chiave nell'aumentare (o diminuire) le probabilità di rimanere incinta. Anche la fertilità è influenzata negativamente dal consumo di zuccheri semplici (che contribuiscono, peraltro, al rischio di sovrappeso). Dopo un pasto, i livelli di glucosio nel sangue aumentano e il nostro pancreas risponde secernendo insulina. Mangiando patate, abbiamo detto che si genera un picco della glicemia, a cui segue quindi un forte aumento dell’insulina. INSULINA, PICCHI GLICEMICI E CANCRO 0. Sì, invece, alla dieta mediterranea che, se seguita correttamente, raddoppierebbe le probabilità di restare incinta. Se si desidera un test positivo, per esempio, bisogna fare attenzione al consumo di grassi saturi (e dunque ai livelli di colesterolo LDL, "cattivo"). Ma ecco tutte le sue proprietà. I carboidrati dovrebbero rientrare a pieno titolo nel menu salutare di ogni giorno. Ma è importante che si tratti di carboidrati (ovvero zuccheri) a lento assorbimento (carboidrati complessi), meglio se integrali, per evitare pericolosi picchi glicemici. e non quelli troppo raffinati come pasta e pane bianco. Una delle tante analisi del sangue a cui si sottopongono le donne che cercano una gravidanza sono la curva glicemica (clicca qui) e la curva insulinemica, un ginecologo attento cerca sempre di valutare anche questa componente in quanto alti livelli di insulina e di fattori di crescita insulino simili (IGF-1) stimolano l’iperproduzione di ormoni sessuali maschili e bloccano, allo stesso tempo, la produzione delle globuline leganti gli ormoni sessuali ( SHBG, una specie di autobus per gli ormoni) lasciando nel circolo sanguigno della donna un’elevata quantità di ormoni sessuali maschili o androgeni liberi. Come già anticipato è importante far si che i nostri livelli glicemici non siano delle vere e proprie montagne russe ma siano costanti durante tutto l’arco della giornata, quando stilo un piano alimentare in queste condizioni cerco sempre di svolgere un’educazione alimentare, cercando di far capire (a volte anche disegnando su un foglio) quelle che sono le varie reazioni (in termini di glicemia) del nostro corpo ad alcuni carboidrati rispetto altri (come per i grassi, esistono carboidrati buoni e carboidrati cattivi) prediligendo quelli a lento rilascio (ossia i prodotti integrali, ma che siano davvero integrali!) Assolutamente no. Ti può aiutare a ridurre al minimo i picchi di concentrazione di glucosio nel tuo sangue.Questo beneficio ti può essere utile prima di tutto se ti è stato diagnosticato il diabete o se sei a rischio di svilupparlo, ma non solo. Tra questi, rientrano a pieno titolo i grassi saturi. Potenti antiossidanti: come abbiamo già anticipato le sue proprietà antiossidanti sono date prevalentemente dal selenio, di cui le noci del Brasile sono ricche, ma anche da vitamine E, vitamina C e zinco, elementi fondamentali non solo per combattere gli effetti dannosi dei radicali liberi,ma anche per prevenire alcuni tipi di tumore (colon e prostata) e malattie cardiache: basta assumere 200 grammi di n… E in particolare i picchi glicemici che scatenano processi che aumentano nuovamente il desiderio di zuccheri in un circolo vizioso infinito! Per una buona e sana alimentazione è essenziale imparare ad apprezzare anche altri cereali oltre al grano e i suoi derivati. Glicemia e Dimagrimento. In questo articolo cercherò di spiegarvi in maniera chiara, anche se basata su studi scientifici, la relazione e l’influenza che ha l’insulina, di conseguenza anche i picchi glicemici simili a montagne russe, sulla fertilità.

Cantanti Italiani Famosi Per Una Sola Canzone, Origine Nome Palladio, 11 Agosto Giornata Internazionale, Virna Lisi Marito, Coin Master Craccato,