29 novembre 2005, n. 26040; conforme Cass. L’istanza può essere presentata da una o tutte le parti, nella cancelleria del giudice che ha emesso il provvedimento viziato.Se l’istanza è presentata congiuntamente da tutte le parti, essa deve essere sottoscritta dalle stesse o dai loro procuratori, quando nominati. Per distinguere i casi in cui è possibile il procedimento di correzione di errori materiali da quelli invece in cui è necessario l’appello, la giurisprudenza ha delineato alcune linee direttrici: a) sono errori materiali ad esempio: l’inesattezza dell’espressione usata dal giudice, la svista o la disattenzione nella redazione del provvedimento, facilmente rilevabile dal testo o dal raffronto tra motivazione e dispositivo. Nel corso di un procedimento di correzione di errore materiale il Tribunale di L’Aquila ha sollevato questione di legittimità costituzionale, in riferimento agli artt. Nazzicone) S. ... correzione materiale, ai sensi dell'art. proc. In caso di omessa pronuncia sull’istanza di distrazione delle spese proposta dal difensore, il rimedio esperibile, in assenza di una espressa indicazione legislativa, è costituito dal procedimento di correzione degli errori materiali di cui agli artt. ***** II sottoscritto Avv. emergenti da detta norma postulano: a) che l'impugnazione abbia per oggetto le parti corrette della sentenza; b) che sia volta a far valere la tesi che si trattava di errore non materiale o di calcolo, ma di giudizio e che quindi vi è stata violazione del giudicato: c) che sia … 7 ottobre 2005, n. 19639. Di Palma, rel. La sentenza nella cui intestazione risulti il nominativo di un magistrato, non tenuto alla sottoscrizione, diverso da quello indicato nel verbale dell’udienza collegiale di discussione, non è nulla ma deve presumersi affetta da errore materiale, come tale emendabile con la procedura di correzione di cui agli artt. è quello che sia prodotto da una semplice svista o lapsus calami (Cass. Dopo quanto tempo la denuncia viene archiviata. - Nel corso di un procedimento di correzione di errore materiale il Tribunale di L'Aquila ha sollevato questione di legittimita' costituzionale, in riferimento agli artt. Brescia, 18/04/2011, Cassazione civile sez. Una tale ipotesi non è ravvisabile nel caso in cui il detto contrasto sia chiaramente riconducibile a semplice errore materiale, il quale trova rimedio nel procedimento di correzione al di fuori del sistema delle impugnazioni - distinguendosi, quindi, sia dall’error in iudicando deducibile ex art. Se invece l’errore contenuto nella sentenza consegue a una errata individuazione dei presupposti numerici, o dei parametri o dei criteri di calcolo seguiti dal giudice, il vizio è emendabile solo con l’impugnazione; c) sono omissioni tutte le mancanze o le dimenticanze del giudice che non richiedono un’ulteriore indagine di fatto e che, pertanto, non incidono sul ragionamento e sul contenuto sostanziale della decisione. 23 febbraio 2007, n. 4208; Cass. Le sentenze contro le quali non sia stato proposto appello (1) e le ordinanze non revocabili (2) possono essere corrette, su ricorso di parte, dallo stesso giudice che le ha pronunciate, qualora egli sia incorso in omissioni o in errori materiali o di calcolo (3). <