S.Gentile, A Giancaterini (AMD), L.Cucco, G.Lo Grasso (OSDI), F.Porcellati, L.Laviola (SID) “Raccomandazioni per una corretta tecnica iniettiva e per la prevenzione delle lipodistrofie e del rischio di punture accidentali”, Il giornale di ADM, 2015, P.Ferri, F.Davolio, N.Panzera, L. Corradini, D.Scacchetti, “La somministrazione sottocutanea di eparina: semplice procedura operativa, numerose variabilità” Evidence 2012, A. Giancaterini et al “Tecniche iniettive, linee guida” MeDia 2014, Studenti, infermieri, specializzazioni, liberi professionisti, Consigli, risorse, testimonianze, concorsi. Le novità e curiosità. L'iniezione sottocutanea ottimale viene eseguita quando un ago affilato e corto penetra velocemente la cute tesa, evitando disagio e dolore. centrale unica di committenza:procedura aperta, ai sensi degli artt. Questo, ovviamente, potrebbe implicare il rischio che vengano sviluppate malattie cardiovascolari, osteoporosi o disfunzioni cognitive. Gli aghi più comuni sono quelli da 4,5 e 6 mm, utilizzati soprattutto nelle siringhe pre-riempite o nelle penne insuliniche. Preparare il farmaco, se necessario aspirando dal flacone o dalla fiala (non necessario in caso di siringhe preriempite), NB se il paziente è troppo magro o l’ago troppo lungo l’angolatura deve essere di 45°, Ritorna al sommario del dossier Procedure. 60 e 133 comma 8, del d. lgs 50/2016 e ss.mm.ii., per l’affidamento dei lavori di manutenzione vie cittadine del comune di caponago (mb),con il criterio del minor prezzo, ai sensi dell’art. In occasione del Third Injection Technique Workshop in Athens (TITAN 2009) sono state presentate linee guida che racchiudono raccomandazioni pubblicate nel 2010 e revisionate nel 2014, che prendono in considerazione alcuni punti ritenuti fondamentali per una tecnica iniettiva eseguita senza errori e in sicurezza: L'intervento educativo, quando possibile, riveste un ruolo nodale nella pratica delle iniezioni sottocutanee. L'obiettivo è quello di preservare l'integrità dei vari siti di iniezione, evitando lipodistrofie, ematomi o irritazioni. La compressa può essere divisa in due dosi uguali. Leggi di più Close, Pubblicato il 12.04.18 Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, all'installazione di tutti o di alcuni cookie, si veda l'informativa sui cookie.Proseguendo la navigazione l'utente presterà il consenso all'usi dei cookie. L'approfondimento sul tema wound-care. 10 Risulta utile anche dividere ogni sito in quadranti e ogni giorno ripetere la regola spostando il punto di inserzione di qualche centimetro in senso orario all'interno del quadrante. La via sottocutanea viene utilizzata per farmaci che richiedono somministrazioni in piccole quantità, come ad esempio insulina, anestetici o eparina a basso peso molecolare (Ebpm), che necessitano di una diffusione lenta ma continua nel tempo. Aghi e siringhe Merceologia DPCM si/no Procedura Negoziata d’urgenza per la conclusione di un Accordo Quadro per la fornitura di Aghi e Siringhe necessari alla … Identificare il paziente utilizzando i metodi identificativi in uso nella propria u.o. Le compresse rivestite con film di Zofenopril Mylan Generics 30 mg sono bianche, rivestite con film, a forma di capsula, di dimensioni 5,5 mm x 10,0 mm, con "ZP/1" su un lato e "M" sul lato opposto. Allo stesso modo il sito migliore per la somministrazione sottocutanea (soprattutto di insulina) nella coscia è quello subito sotto il grande trocantere e non a metà del femore. 63 co. 2 lett. La somministrazione sottocutanea è generalmente utilizzata per farmaci non assorbibili a livello gastrointestinale, rientrando quindi tra le somministrazioni parenterali come la somministrazione intramuscolare, endovenosa, transdermica o tramite aerosol. Quotidiano - Registrato al tribunale di Rimini n.4 del 12/09/13. Numero di elementi per pagina: 63 com.2 lett. Nella gestione pratica, una valida modalità di somministrazione sottocutanea deve tener conto di tre fattori essenziali: Il sottocute è quella porzione adiposa compresa tra derma e muscolo. 50, Marche - Stazione unica appaltante Marche, Procedura negoziata ai sensi dell’art. 50/2016 per l’affidamento della fornitura di FARMACI LINEE DI GESTIONE – ID17FAR001.133 CUC, Procedura negoziata ai sensi dell’art. La raccolta settimanale delle notizie scelte per te. Devi fare il login per lasciare un commento. L'utilizzo della lunghezza superiore è sconsigliato. Nim-net.it (Network italian Med) è uno store online specializzato nella vendita di prodotti medicali monouso e prodotti medico sanitari di vario tipo.L'azienda offre un vasto catalogo di forniture mediche riservato ai professionisti della salute e a chiunque abbia bisogno di prodotti medicali per assistere, per esempio i propri familiari, oppure di articoli per la medicazione. Le misurazioni devono essere eseguite nell'ambito del controllo medico. La plica va tenuta per tutta la durata della somministrazione, che deve essere lenta per evitare la sensazione dolorosa e al termine, soprattutto nelle auto-somministrazioni, è buona norma aspettare almeno 10 secondi prima di estrarre l'ago (Raccomandazione di Tipo IIIC). 20 Per le iniezioni sottocutanee ripetute più volte durante la giornata può essere utile e semplice attuare la regola “stessa ora stesso sito”. di Francesca Gianfrancesco L'approfondimento sul tema della stomie intestinali. Proseguendo la navigazione l'utente presterà il consenso all'usi dei cookie. b del D.Lgs. b del D.Lgs. Questo ci permette di eseguire un’iniezione sottocutanea con un ago da 4 e 5 mm senza effettuare il cosiddetto “pizzicotto”, contrariamente a quanto ritenuto necessario fin a poco tempo fa, in soggetti adulti e non particolarmente magri. Ricordiamo che è indispensabile ispezionare accuratamente il sito sia visivamente che con la palpazione per evitare zone eventualmente lipodistrofiche e garantire l'assorbimento ottimale del farmaco. Evitare il rischio di errore nella somministrazione, Informare il paziente sulla procedura (ove possibile), Rendere il paziente consapevole e collaborante, Assicurare la correttezza della somministrazione, Sostituire l'ago (se possibile scegliere l’ago in base alle caratteristiche del paziente, o adattare la tecnica iniettiva alla lunghezza dell’ago a disposizione e al paziente), Il passaggio dell'ago nel diaframma del flacone o nella fiala può provocare uno smussamento nell'affilatura della punta accentuando la sensazione dolorosa, Eliminare eventuali bolle d'aria (tenere la siringa rivolta verso l'alto e picchiettare sulla camicia), Ispezionare l'integrità del sito scelto per l'iniezione e assicurare la rotazione delle sedi e nelle sedi, Preservare l'integrità dei vari siti di iniezione, evitando lipodistrofie, ematomi o irritazioni, Invitare o aiutare il paziente ad assumere la corretta posizione, Per introdurre più facilmente l'ago e far avvertire meno dolore al paziente, Procedere all’antisepsi locale con movimenti decisi e circolari, Evitare la contaminazione e ridurre la sensibilità alla puntura dell'ago, Se necessario (paziente molto magro o ago lungo) pizzicare la cute afferrando una plica tra il pollice e l’indice della mano non dominante, Evitare di somministrare il farmaco intramuscolo, Introdurre l'ago con la mano dominante tenendolo a 90° rispetto la cute con un colpo deciso, Iniettare lentamente il farmaco tenendo l’eventuale plica per tutta la durata della somministrazione, Evitare la fuoriuscita del farmaco dal tessuto e la formazione di ematomi, Una volta terminata la somministrazione del farmaco estrarre l'ago velocemente, rilasciare il tessuto ed esercitare una leggera pressione (senza eseguire il massaggio post-iniezione), Sostenere i tessuti durante l'estrazione dell'ago riduce il dolore, Osservare che non siano comparsi effetti indesiderati, Smaltire i taglienti nell'apposito contenitore, Garantire una corretta trasmissione delle informazioni, Somministrazione di farmaci per via sottocutanea, aspetto psicologico relativo all'iniezione, siti di iniezione del farmaco, il suo assorbimento, preparazione dell'iniezione e sicurezza del paziente, scelta della lunghezza dell'ago e tecnica di iniezione. Infatti, se da un lato l'infermiere ha la responsabilità di garantire la corretta applicazione della prescrizione terapeutica, dall'altro l'implementazione di una guida all'auto-somministrazione per pazienti e caregiver potrà rendere più completo il suo ruolo di educatore. Alcuni studi hanno dimostrato come la carenza di vitamina D è associata spesso ad alti livelli dei marker dell’infiammazione come l’interleuchina-6 e la proteina C reattiva (PCR). Sono generalmente di lunghezza superiore (16 mm) quelli delle classiche siringhe da insulina. Accu-Chek Guide, Accu-Chek Mobile, Accu-Chek Aviva, Accu-Chek Active, Accu-Chek SoftClix, Accu-Chek FastClix, Accu-Fine Aghi, Accu-Fine Siringhe, sono dispositivi medici e dispositivi medico diagnostici in vitro CE0123, CE0050. Non sei iscritto ? Con la registrazione, gratuita, si ottiene l'accesso a tutti i servizi presenti e futuri. Il parere degli esperti e i casi clinici. Aggiornato il 25.09.20. Contenuti in esclusiva, approfondimenti e aggiornamenti sulle principali notizie. 63 co. 2 lett. Gestione del Catetere Venoso Centrale di Tesio in dialisi, Gestione del paziente ustionato, gli interventi infermieristici, Gestione linee infusive: prevenire e trattare le complicanze, Urinocoltura, la procedura standard per un campione valido, Gastrostomia Endoscopica Percutanea, gestione infermieristica, Drenaggio pleurico e gestione infermieristica, Gestione della Nutrizione Artificiale: sondino nasogastrico, Raccolta diuresi delle 24 ore, procedura infermieristica, La disinfezione della cute prima della venipuntura, Monitoraggio emodinamico di tipo invasivo, Prelievo ematico da puntura venosa: la corretta esecuzione, Posizionamento Catetere Venoso Periferico (CVP), Prelievo ematico capillare: la corretta esecuzione, Emotrasfusione, assistenza infermieristica al paziente, PICC line, centrale da periferia: la gestione infermieristica, Infirmiers.com, le site de la communauté infirmier infirmière. Il parere degli esperti e la visione dei pazienti. Mucosite del cavo orale nelle neoplasie, come gestirla? Recenti immagini ottenute tramite Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) hanno permesso di osservare una sezione longitudinale e trasversale del tessuto sottocutaneo, mostrando come la parte adiposa aumenti man mano che si scende lungo l'omero lateralmente e posteriormente. Gli aghi NovoFine Plus sono inclusi nella confezione. Descrizione prodotto. È un sistema semplice, facilmente inseribile anche in un programma di educazione terapeutica, che consiste nell'abbinare ogni momento della somministrazione ad un sito specifico; ad esempio la somministrazione della mattina con l'addome, la somministrazione serale con le cosce e così via. Il misuratore Accu-Chek Guide semplifica l’esecuzione del test glicemico. Ci prendiamo cura di chi si prende cura. Non va mai eseguita la manovra di Lesser. Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi. Sono generalmente di lunghezza superiore (16 mm) quelli delle classiche siringhe da insulina. Il Wound Hygiene è un regime in quattro fasi creato per detergere e decontaminare una lesione. È inoltre sempre consigliabile alternare il lato destro e quello sinistro. 50/2016 per l’affidamento della fornitura di FARMACI - LINEE DI GESTIONE – ID17FAR001/132 CUC, PROCEDURA APERTA REGIONALE CENTRALIZZATA PER AQ SUTURE CHIRURGICHE E SERVIZI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO DELLE REGIONI PIEMONTE, PUGLIA E VALLE D’AOSTA (GARA 27-2021), Servizi di Lavanderia per gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale, Procedura negoziata ai sensi dell’art. 36 comma 9-bis) del d.lgs. nessun dato <50 50-100 100-200 200-300 300-400 400-500 500-600 600-700 700-800 800-900 900-1000 >1000 Decessi per cirrosi per milione di abitanti nel 2012 9-44 45-68 69–88 89–104 105–122 123–152 153–169 170–204 205–282 283–867 Nel 2015 la cirrosi ha coinvolto circa 2,8 milioni di persone causando 1,3 milioni di morti nel mondo. Farmaè - vendita online di para-farmaci, prodotti per l'infanzia, generi di largo consumo e cosmesi. I siti raccomandati per le iniezioni sottocutanee sono: anche se per comodità e per facilità di raggiungimento del sito (soprattutto in pubblico) molti pazienti utilizzano la parte superiore del braccio, in particolar modo per la somministrazione di insulina per i pazienti diabetici. La scelta dell'ago deve essere fatta tenendo conto di più fattori: Il tessuto sottocutaneo varia in relazione a: Quindi, a seconda dell'ago utilizzato, bisogna adattare la tecnica di iniezione alla tipologia di paziente per evitare una somministrazione intramuscolare. Ha uno spessore variabile di circa 2mm. Dispone di un flacone anti-rovesciamento che consente la rimozione di una striscia alla volta. 50/2016 e ss.mm.ii. Gli aghi da 4 e 5 mm possono essere inseriti nella cute a 90°, mentre per gli aghi da 6 mm o più va eseguita la tecnica della plica (o del “pizzicotto”) oppure inseriti con un’angolatura di 45°. Pegaso Università Telematica, ti offre la possibilità di ampliare il tuo bagaglio formativo a condizioni vantaggiose, per te e per i tuoi familiari. Cerca nel più grande indice di testi integrali mai esistito. Differenza rispetto a insulina glargine [IC 95%] -4,6 [-5,3, -4,0] a-6,34 ... Ozempic può essere somministrato con aghi lunghi fino a 8 mm. 50/2016 per l’affidamento della fornitura di FARMACI LINEE DI GESTIONE – ID17FAR001/131 CUC, Procedura Negoziata ai sensi dell'art. b del D.Lgs. Inofert Combi HP è un integratore alimentare a base di Myo-Inositolo, Alfa-Lattoalbumina, D-chiro-inositolo e Acido Folico utile per apportare una quota integrativa di tali sostanze in caso di ridotto apporto con la dieta o di aumentato fabbisog Il suo obiettivo deve essere quello di favorire l'empowerment della persona assistita secondo le sue capacità e propensioni, favorendone così la compliance, il comfort e il benessere. Gli aghi da 4 e 5 mm possono essere inseriti nella cute a 90°, mentre per gli aghi da 6 mm o più va eseguita la tecnica della plica (o del “pizzicotto”) oppure inseriti con un’angolatura di 45°. cup n. b63d19000260004 Biblioteca personale La velocità di assorbimento di una iniezione sottocutane varia in base alla sede: l’assorbimento più rapido avviene nella zona addominale, un po’ meno rapidamente avviene nelle braccia, lentamente nelle cosce e, ancor più lentamente, nei glutei. La somministrazione sicura ed attenta rientra certamente tra le responsabilità dell'infermiere, per cui è necessario eseguire una tecnica di iniezione sottocutanea che riduca gli effetti avversi come ecchimosi, ematomi, dolore, lipodistrofie. Scheda terapia (o cartella somministrazione farmaci). Una volta formata la plica, la puntura può essere effettuata con … La penna è progettata per essere utilizzata con aghi monouso NovoFine o NovoTwist. Eseguire il controllo prescrizione-farmaco, verificare la data di scadenza e l’integrità del contenuto. a) e c) per l'affidamento di un Accordo Quadro per la fornitura di guanti necessari per la gestione dell'emergenza sanitaria COVID-19, Copyright © 2016 - Tutti i diritti riservati | Soggetti Aggregatori. Auto-somministrazione di farmaco per via sottocutanea. La rotazione delle e nelle sedi di iniezione, il non riutilizzo dello stesso ago, la tecnica della plica e l'angolazione dell'ago a 45° qualora si utilizzino aghi con lunghezza superiore a 4/6 mm, sono fattori essenziali per evitare lesioni cutanee e garantire un assorbimento ottimale del farmaco. Può usare aghi da iniezione per penna della Becton, Dickinson and Company calibro da 29 a 31 (di diametro da 0,25 a 0,33 mm) e di 5, 8 e 12,7 mm di lunghezza. Deve fare l'iniezione di FORSTEO entro breve tempo dopo avere preso la penna dal frigorifero come descritto nel manuale per l'utilizzatore. La somministrazione per via sottocutanea è utilizzata per piccole quantità di farmaci con un’azione lenta, ma continua. 63 co. 2 lett. L’Operatore Socio Sanitario Specializzato, Manovra di Lesser e vaccini, cosa dice la letteratura, Intubazione di emergenza nel paziente Covid-19, Rimozione dei guanti e rischio di contaminazione delle mani, Disinfezione e sanificazione dei DPI riutilizzabili, Gestione dell’urinocoltura da catetere vescicale, Sostituzione catetere venoso periferico, quando e perché, Broncoaspirazione con sistema a circuito chiuso, Pronazione del paziente critico in terapia intensiva, Toracotomia, l’apertura chirurgica del torace, Decontaminazione, detersione e disinfezione degli endoscopi, Raccolta campioni biologici per diagnosi di laboratorio, Procedura esecutiva del salasso terapeutico, Terapia orale e frantumazione delle compresse, Somministrazione della terapia orale al paziente disfagico, Perché si effettua il lavaggio vescicale, Pressione intraddominale: Monitoraggio in Terapia Intensiva, Collare cervicale, la tecnica di posizionamento, Emocoltura, le modalità di prelievo dei campioni, Infortunio biologico da puntura accidentale, cosa fare, Sostituzione catetere vescicale, quando e perché, Biopsia ossea, prelievo campione di tessuto osseo, REBOA per trattamento emorragie interne non comprimibili, Riabilitazione del pavimento pelvico nell'incontinenza urinaria, Somministrazione della terapia per via endovenosa, Valutazione disfagia, i test per le prove di deglutizione, Impianto di pacemaker, come si svolge l'intervento, Prelievo venoso, ansia e dolore correlato, Paracentesi, l'evacuazione di liquido ascitico peritoneale, Bilancio idrico, peculiare competenza infermieristica, Posizionamento di un Catetere Venoso Centrale, Toracentesi: Evacuazione di liquido dalla cavità pleurica, La Contenzione: Cos'è e quali forme esistono, ACR: Conoscere e riconoscere precocemente l’arresto cardiaco, Monitoraggio pressione arteriosa cruenta: Sistema invasivo, Prelievo ematico difficile: Le Linee Guida per affrontarlo, Pressione arteriosa: Cos'è, come si misura e quando, La somministrazione della terapia per via intramuscolare, Pbls-d, supporto funzioni vitali pediatriche e defibrillazione, Colonscopia, preparazione e assistenza infermieristica, Sterilizzazione dispositivi medici, i metodi di esecuzione, Sterilizzazione: Cos’è, come, quando e perché si pratica, Intraossea, una valida alternativa all’accesso venoso, Le posizioni speciali del paziente in sala operatoria, Il posizionamento del paziente sul letto operatorio, Il percorso stroke e le responsabilità dell'infermiere, Le regole per il mantenimento dell'asepsi in sala operatoria, Tricotomia prima di un intervento chirurgico: Come e perché, Asepsi in sala operatoria: Le linee guida comportamentali, Pompa elastomerica, cos'è e come si prepara, Als, le manovre di supporto vitale avanzato nell’adulto, Blsd e manovre di rianimazione in arresto cardiaco dell'adulto, L'infermiere nella polmonite associata a ventilazione (Vap), Eseguire la vestizione per l'ingresso in sala operatoria, Clistere o enteroclisma: come fare un clistere, Scheda dimissione infermieristica e continuità assistenziale, Cardioversione Elettrica e assistenza infermieristica, Endoscopia digestiva, ruolo e responsabilità infermieristiche, Batteriemie CVC correlate, prevenzione e trattamento.